Logo Emporio Gualandi


 






Tutto è cominciato da qui...

Giulio Gualandi
(Gualandi Giulio)

Gualandi Giulio, nato a Vernio nel 1894 e Maestro Muratore, costruisce la sua abitazione nel 1925: un bel palazzo classico di quattro piani arricchito da prestigiosi stucchi della nota azienda Gambin e Varago di Treviso, per soddisfare la propria ambizione e la sua innata eleganza.

Palazzo Gualandi Ieri
(In questa vecchia cartolina si nota, sulla sinistra, il palazzo Gualandi)

Palazzo Gualandi Oggi
(Un'immagine del palazzo oggi con, al pian terreno, il negozio)

Uomo risoluto e grande lavoratore infonde senso di dovere e spirito di sacrificio a tutta la sua famiglia, ai figli e, in seguito, ai nipoti.

tIMBRO

Il negozio apre con la vendita sfusa di materiali cementizi e ferramenta nel 1928, in seguito si aggiungono i primi casalinghi come la Moka Bialetti, nata nel 1933, per desiderio della moglie che comincia a interessarsi al negozio.

Licenza
(La licenza per aprire il negozio di ferramenta datata 1928)

Di generazione in generazione, il nonno e la nonna, i nostri genitori e le nipoti, cioè noi, Fabiola e Francesca Gualandi, siamo arrivati ad oggi. Già con venti anni di lavoro alle spalle, abbiamo voluto fare questo sito non solo per dare visibilità al nostro negozio per chi ancora non ci conosce ma " soprattutto" per fare un omaggio alla nostra amata famiglia e ai nostri affezionati clienti che con la loro fedeltà ci permettono di continuare a tenere attiva questa piccola realtà in un paese semplice, ma di buon gusto, orgoglioso delle sue tradizioni, amante della tranquillità e della buona cucina, fiero della sua vallata che con i suoi laghi, il fiume, la collina e la montagna, gli ottimi ristoranti e agriturismi è sempre più apprezzato da chi fugge la confusione della città.

..Dedicato a te caro nonno
e al nostro devoto babbo
con tutto il nostro amore

Fabiola e Francesca...
  Galileo Gualandi
(Galileo Gualandi)

Inoltre vogliamo rispondere a tutti coloro che si complimentano con noi per il nostro negozio, ringraziandoli di cuore, sottolineando che dobbiamo tutto alla nostra brava e amatissima mamma che ci ha cresciuto all'insegna del buon gusto e della grande cura della casa...

Galileo Gualandi
(Alda Nannini)